fbpx
Joomla Templates Free by College Varsity Jackets

Dante

Categoria: Narrativa

Le Mani Editore, Recco 2009

15x21 cm, edizione estesa, 196 pagine.

71 immagini a colori e d'epoca, cartine-disegni.

Recensione su Alpinia.net


 Di roccia, di neve, di combattimenti in montagna

Avete mai tenuto in mano un volume leggendo le avventure dei protagonisti e temendo per il loro destino? In questa narrazione il protagonista può morire veramente: il libro racconta le vicende di Dante Conchatre, forte alpinista classico, alpino e tenente partigiano, sciatore, e dei montanari valdostani tra gli anni '40-'50. Le scalate su ghiaccio e roccia, le feste nei rifugi in quota, la guerra e le battaglie in montagna, i giovani partigiani, i combattimenti, le grandi marce.

L'opera è una macchina del tempo che parla dell'antica Vallée e che riporta alla luce alcune battaglie salienti del conflitto '43-'45 in Val d'Aosta. Il rastrellamento di Saint Nicolas, la battaglia di Molère, i molti presidi: azioni che nella realtà attuale appaiono quasi sceneggiature cinematografiche e che invece accaddero nella verità più cruenta. Un racconto che parla di montagna e del tempo della polenta e del lardo, del vino e di rifugi, degli scarponi di cuoio e delle picozze di legno, e dei grandi 4000 ai confini del mondo.


"Probabilmente la migliore biografia scritta dall'autore„