Joomla Templates Free by College Varsity Jackets

Inseguendo la Brezza

Categoria: Narrativa

Alpine Studio, Lecco 2013

13,5x20 cm, 176 pag.

Con foto B/N + fotografie a colori.

Prefazione di Krzysztof Wielicki


Cos’è veramente l’alpinismo? «È scoprire cosa c’è dietro la collina». Con questa emozione nel cuore “Luigino” Airoldi ha affrontato ogni genere di sfida ai confini del mondo. Accademico del CAAI, Ragno di Lecco, Azzurro d’Italia, una vita spesa per scalare dapprima le più importanti, storiche e difficili montagne di tutto l’arco alpino e poi per vivere viaggi intorno al globo in ogni continente e terra remota.

La storica prima assoluta alla parete sud del McKinley con il suo mentore Riccardo Cassin, e poi un susseguirsi di sfide con il Perù, il Cile, la Groenlandia, l’Alaska, la Bolivia e l’Amazzonia, l’Argentina e la Patagonia, l’Afghanistam, l’Africa, la Terra di Baffin e molti altri paesi in un elenco interminabile. Il terribile viaggio dalle pareti dell’Artide, attraverso le Americhe e poi in motoveliero sino in Antartide. E ancora lo sci, la vincita dei rally internazionali e le tante esperienze, dalle crode alla neve, dalle Dolomiti alle Alpi, dalla sfida al volontariato.

Questo romanzo non è la “solita” storia di un fortissimo scalatore e non può esserlo: ben pochi hanno inseguito il vento dell’avventura in così tanti luoghi intorno al mondo e forse nessuno ha cercato quella brezza, un sorriso dopo l’altro, senza badare alla fama o alla gloria, ma solamente all’entusiasmo.


 La prefazione di quest'opera è stata curata da Krzysztof Wielicki uno dei più grandi alpinisti di tutti i tempi, hymalayaista, è stato il quinto uomo ad aver compiuto la salita di tutti e 14 gli 8000 con tre prime invernali.